EQUISETO

Equiseto o Coda cavallina è una pianta perenne della famiglia delle Equisetaceae ampiamente diffusa nelle zone umide dell’Europa.

EQUISETO – Equisetum arvense L. – Horsetail

EquisetoLa pianta di Equiseto è tradizionalmente utilizzato nella medicina popolare e in fitoterapia per le sue proprietà diuretiche, in particolare favorisce l’irrigazione delle basse vie urinarie, ovvero aumenta il flusso di urine risultando utile nelle problematiche minori dell’apparato urinario (Commissione E, EMA). Inoltre si è evidenziato che la diuresi provocata dalla droga è puramente saluretica, ovvero non favorisce l’eliminazione dei minerali,  risultando utile coadiuvante per stimolare la diuresi in persone con carenza di minerali. Infine la pianta di Equiseto viene inoltre indicata in caso di artrosi, stati infiammatori articolari e distorsioni, collagenopatie e ritardi di cicatrizzazione.

COMMERCIALIZZAZIONE

  • Integratore alimentare

PREPARAZIONI

  • Droga essiccata per tisana
  • Succo espresso
  • Estratto secco anche in associazione con altre piante in capsule o compresse
  • Estratto fluido anche in associazione con altre piante
  • Tintura madre anche in associazione con altre piante

EFFETTI COLLATERALI

  • Sono stati segnalati alcuni casi di lievi disturbi gastrointestinali o reazioni allergiche con orticaria, prurito, rush.

CONTROINDICAZIONI

  • In gravidanza  e allattamento
  • Bambini al di sotto dei 12 anni
  • Ipersensibilità o allergie verso uno o più componenti
  • Periodo pre-operatorio
  • Insufficienza renale

INTERAZIONI FRA LA DROGA E I FARMACI

  • Diuretici e cardioattivi: ipopotassiemia
  • Tiamina (vitamina B1): in vivo l’equiseto ha manifestato un effetto anti-tiamina

BIBLIOGRAFIA

  • Blumenthal M, Busse WR, Goldberg A, Gruenwald J, Hall T, Riggins CW, et al. editors. The complete. German commission E monographs. American Botanical Council, Austin, Texas 1998
  • Blumenthal M, Goldberg A, Brinckmann J. editors. Herbal medicine Expanded Commission E monographs: The American Botanical Council. Austin, Texas 2000
  • Capasso F., Grandolini G., Izzo A.A. Fitofarmacia-Impiego razionale delle droghe vegetali. Ed.Springer, 2006.
  • Fabio Fiorenzuoli.Interazione tra erbe, alimenti e farmaci”. Ed. Tecniche Nuove 2008
  • http://www.ema.europa.eu/ema/
  • Immagine: Di Kropsoq – photo taken by Kropsoq, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=139189

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *